Notizie

Berlino in continua crescita demografica*

28 Mag del 2014 -

Ogni anno nuovi abitanti vengono a popolare la capitale. Solo negli ultimi tre sono state circa 130.000 le persone a registrarsi a Berlino come residenti, la maggior parte nell’anno 2013. Ciò tuttavia comporta poco a poco qualche problema.
Berlino diventa una meta ogni anno sempre più attraente per chi viene da fuori. Come ha riferito l’Ufficio statistiche di Berlino-Brandeburgo, il numero di cittadini con residenza a Berlino l’anno scorso è salito di 47.800 unità. Con un aumento di 42.507 persone nel 2012, il numero dei berlinesi è cresciuto in due anni di circa 90.000 abitanti. “Dal punto di vista numerico, è come se l’intera città di Cottbus si fosse trasferita a Berlino” ha dichiarato Maren Kern, leader della BBU (la lega delle società immobiliari di Berlino-Brandeburgo).
Circa ¾ dei nuovi berlinesi sono di origine straniera. Moltissimi provengono dalla confinante Polonia. In sensibile aumento è anche l’afflusso da paesi est-europei come Romania, Bulgaria o Ungheria, e dalle nazioni più colpite dalla crisi. In crescita inoltre è il numero degli egiziani, siriani, afgani e libici registrati a Berlino.
Stando all’Anagrafe cittadina, in data 31 dicembre 2013 risultano essere 3,5 milioni i residenti a Berlino, indicazione però che, come chiarisce subito l’Ufficio statistiche nel dare la notizia, non corrisponde al numero effettivo di abitanti, il quale invece, secondo l’aggiornamento del censo nel 2011, si assesterebbe a un livello più in basso del 3%, ossia a circa 3,4 milioni.
Il motivo? Molti stranieri che si registrano a Berlino non segnalano la loro partenza al momento di andarsene. Ciò significa che il numero di stranieri figuranti nel registro cittadino è più alto di circa il 19 % rispetto alla rilevazione ufficiale. I dati dell’Anagrafe registrano comunque un forte aumento dell’afflusso di persone nella capitale, come spiega uno dei collaboratori.
Hanno giovato della crescita della popolazione l’anno scorso tutti i quartieri di Berlino. L’afflusso più consistente ha colpito Mitte, con un aumento di 8.128 persone, seguito da Pankow (+ 6.595) e Lichtenberg (+ 4.353). Gli afflussi più bassi riguardano invece Treptow-Köpenick (con un + 2.107) e Marzahn-Hellersdorf (+2.347).
Il numero dei Berlinesi è cresciuto negli ultimi tre anni di 130.000 unità. Già oggi supera nettamente i numeri delle attuali previsioni. La stessa ipotesi di una grande crescita demografica è stata di gran lunga superata dalla realtà.
La portavoce della Comitato di gestione per lo sviluppo urbano del Senato, Daniela Augenstein, ha affermato come i numeri attuali segnalino che Berlino continua a crescere. La costruzione di nuove abitazioni viene per questo promossa dal governo della città.
Il massiccio afflusso di persone nella capitale comporta un’ulteriore riduzione del numero di abitazioni libere. Dalle indicazioni della BBU, solo il 2,3 % delle abitazioni trattate dalle società iscritte alla BBU rimarrebbe sfitto. Il bacini più basso e in esaurimento si troverebbero a Hohenschönhausen e Friedrichshain. Gli appartamenti che si liberano, sostiene la BBU, trovano normalmente subito nuovi inquilini.
Maren Kern della BBU avverte: “Berlino ha bisogno urgentemente di nuove abitazioni”. E ciò in particolar modo nei quartieri più richiesti della città, ossia all’interno del raccordo anulare ferroviario. “E per poter costruire un numero sufficiente di nuove abitazioni è necessario che vi sia anche un’area edificabile sufficientemente grande” ha detto Kern, alludendo alla necessità di rendere disponibile il terreno attorno al vecchio aerodromo di Tempelhof.


* testo tratto dall’articolo di Ulrich Paul pubblicato il 18 febbraio 2014 su Berliner-Zeitung.de  http://www.berliner-zeitung.de/berlin/bevoelkerungsentwicklung-berlin-waechst-und-waechst-und-waechst,10809148,26240404.html

 
 
 
Notizie precedenti Prossime notizie
 

Notizie simili

Buon Natale!

22 Dicembre del 2017

Buon Natale!

22 Dicembre del 2015